News

04/01/2017 #SERBARINFORMA PRE-ALLERTA METEO COMUNICATO IMPORTANTE

Giovedi il centro-sud Italia sara' investito da un'irruzione di gelo proveniente dalla Russia di portata storica. Il peggioramento avra' inizio, in Puglia, da giovedi pomeriggio e probabilmente proseguira' sino a domenica.

I giorni di massimo maltempo e gelo saranno VENERDI E SABATO.

La neve scendera' su gran parte della Puglia e sin sulle coste a causa di temperature molto basse, probabilmente le piu' basse degli ultimi 30 anni. A 1400 metri di altezza, in libera atmosfera, giungeranno temperature di -14 ?C, il valore piu' basso degli ultimi decenni. Cio' significa che al suolo, tra venerdi e sabato, avremo costantemente temperature INFERIORI allo zero sia senza che con precipitazioni in atto.


CAPITOLO NEVE : 2/3 della Puglia vedra' ingenti nevicate, con accumuli localmente superiori ai 50/60 cm specie nelle zone piu', interne. Il barese centrale, nella linea che va da Bari ad Acquaviva passando da Adelfia, potrebbe vedere nevicate di portata inferiore e piu' 'disorganizzate' rispetto ai territori circostanti, ma la possibilita' di un accumulo nevoso notevole, in grado di creare disagi, e' abbastanza alta.

COSA POTREBBE SUCCEDERE IN CASO DI NEVE : il problema principale non sara' la neve in se, ma le temperature estremamente basse per le nostre zone. Durante le nevicate, tra venerdi e sabato, la temperatura potrebbe scendere sin verso i -4/-5?C. Cio' significa che non ci sara' alcuna possibilita' di fusione naturale della neve, la quale persistera' su tutte le superfici anche al termine delle precipitazioni. La neve, inoltre, tendera' a congelarsi sulle strade.
Il mio consiglio pertanto e' quello di prendere le dovute precauzioni da subito, in modo da arrivare preparati all'evento.

GRAN FREDDO E GELO : come detto poc'anzi le temperature saranno molto basse e la sensazione del freddo sara' massimizzata dai forti venti di tramontana che soffieranno specie venerdi. Le temperature percepite dal corpo potranno raggiungere i -7/-8?C. Quindi evitare di uscire, specie i pi? anziani, e organizzarsi per un ottimo riscaldamento delle abitazioni.

PER LE NEWS AGGIORNATE:


area riservata

UTENTE NON ABILITATO!

newsletter

iscriviti rimuoviti

iscriviti all'associazione