News

20/04/2018 Sappiamo bene che ci? che facciamo non ? che una goccia nell'oceano. Ma se questa goccia non ci fosse, all'oceano mancherebbe.

Papa Francesco ? atterrato alle 11.05 a Molfetta con l'elicottero proveniente da Alessano per la seconda tappa della visita in terra di Puglia sulle orme della figura di don Tonino Bello. 

Decine di migliaia di fedeli lo hanno atteso in un clima di entusiasmo e preghiera fin dalle prime ore della prima mattina.

Il Pontefice ? atterrato nel piazzale adiacente l'antico Duomo di Molfetta, di fronte all'Adriatico.

Come al solito i volontari pugliesi si sono distinti per la professionalit?, dimostrando di essere una grande squadra sempre operativa per questo a loro ?stato dedicato un ringraziamento speciale.

Per garantire l'assistenza sanitaria a tutti i pellegrini, sono stati allestiti 3 PMA ( Posto Medico Avanzato ), impiegate 20 Ambulanze, 3 auto mediche, 3 moto mediche, 2 golfcar e circa 25 squadre appiedate, il tutto coordinato dalla sala operativa del 118 attraverso la postazione di comando allestita c/o la sede del COC utilizzando una frequenza radio specifica per il coordinamento sanitario con apparecchiature messe a disposizione dalla Sezione Protezione Civile della Regione Puglia.

La Bravo 17 e la Bravo 31 sono state le squadre India (con infermiere) appiedate del Serbari, squadre collaudate dato che sono le stesse intervenute alcune settimane prima per prima visita di Papa Francesco a San Giovanni Rotondo.


area riservata

UTENTE NON ABILITATO!

newsletter

iscriviti rimuoviti

iscriviti all'associazione